5 BEVANDE INVERNALI DA PREPARARE A CASA

Durante l’inverno non c’è niente di meglio di una bevanda calda nel comfort di casa, magari da degustare sul divano, con un bel film. Allora, perché assaporare un semplice caffè, quando possiamo sperimentare golose bevande a base di cioccolato, spezie e panna? In queste fredde giornate a casa, quindi, ritagliamoci del tempo per noi e dedichiamoci piccoli momenti di piacere. Sperimentiamo insieme nuove ricette e combinazioni, che uniscono fantasia e golosità. Ciò che serve è una macchina Gaggia, ovviamente, e voglia di divertirsi! Qui di seguito troverete cinque speciali ricette per voi, dagli USA, dall’India e dall’Italia. Alcune di queste, poi, sono anche facilmente riproducibili con latte vegetale. Iniziamo!

Caramel Latte

Questa bevanda è una golosa variante del latte macchiato che unisce l’aroma del caffè alla sontuosità del caramello.

Vi serviranno , per una porzione, 125 ml di latte (se volete utilizzarne uno vegetale, consigliamo quello di soia per maggiore corposità), 1 tazzina di caffè espresso, zucchero e acqua per il caramello, ed estratto di vaniglia.

Come prepararlo? Partiamo dal caramello! Negli Stati Uniti, dove questo drink ha origine, è molto comune trovare la salsa già pronta. Se non l’avete, potete prepararla in casa, con queste proporzioni: 350 gr di zucchero e 150 gr di acqua. Versate lo zucchero in un pentolino e poi l’acqua, a filo. Cuocete a fiamma moderata e mescolate con un cucchiaio di acciaio. Quando l’acqua evapora, lo zucchero caramellerà e diventerà scuro: fate attenzione che non bruci, e spegnete il fuoco.

Ora, montiamo il latte. Se possedete una macchina manuale, o un’automatica Gaggia con pannarello o lancia a vapore, avviate l’erogazione del vapore ed emulsionate il latte. Altrimenti, se la vostra macchina ha la bevanda in menu, cliccate il pulsante corrispondente ed erogate il latte caldo/emulsionato (milk froth). Preparate, subito dopo, una tazzina di espresso.

Versate il latte caldo e la sua crema in un bicchiere, aggiungete il caramello preparato in precedenza, un po’ di vaniglia e, infine, l’espresso. Mescolate e gustate: il vostro caramel latte è pronto!

Chai Coffee Latte

Il Chai coffee nasce come moderna alternativa all’antico Chai tea, chiamato anche Masala Chai, un particolare thè indiano aromatizzato e speziato. Masala, infatti, significa “mix di spezie”, e chai indica il “tè”. Il Chai Coffee Latte unisce il sapore unico del caffè con meravigliose spezie indiane, e un po’ di latte caldo per addolcirne l’intensità. Vediamo insieme come prepararlo.

Gli ingredienti per due tazze sono: 2 espressi, 250 ml di latte (anche vegetale, suggeriamo di mandorla o cocco), 2 cucchiaini di zucchero di canna (provate anche il Muscovado o Panela), e il mix di spezie. Per le dosi delle spezie, regolatevi come preferite. Noi suggeriamo, sempre per due persone, di utilizzare qualche pezzetto di zenzero fresco, una spolverata di pepe nero in grani, tre chiodi di garofano, mezzo cucchiaino di cardamomo macinato (o tre bacche), mezzo cucchiaino di cannella, un pizzico di noce moscata e anice stellato.

Iniziate con il preparate due espressi con la vostra macchina Gaggia. Versateli in un contenitore e mescolateli con zucchero e spezie. Coprite con un foglio d’alluminio o con un coperchio, e lasciate in infusione per circa tre minuti. Nel frattempo, preparate il latte emulsionato come d’abitudine. Ora, assemblate la bevanda: prima il caffè filtrato (scartate le spezie), e poi il latte bollente, con la sua schiuma vellutata in superficie.

Il Chai Coffee Latte, con una spolverata extra di cacao!

Barbajada milanese

La Barbajada è una golosa bevanda tipica milanese, a base di cacao e caffè, molto in voga dalla prima metà dell’800 fino agli anni Trenta. Deve il suo nome al suo omonimo inventore, Domenico Barbaja. Fu un barista che divenne poi organizzatore di spettacoli teatrali e concerti, e che fondò il Caffè dei Virtuosi, rinomato locale vicino al Teatro della Scala.

Per preparare la Barbajada a casa, ti servono ingredienti facilmente reperibili. Per due porzioni, vi serviranno: 2 cucchiai abbondanti di cacao amaro, 200 ml di latte freddo (o metà latte e metà acqua), 2 tazzine di caffè espresso appena fatto, zucchero a piacere. Per prima cosa, preparate la cioccolata calda in un pentolino sul fuoco, aggiungendo il cacao e il latte. Mescolate con una frusta, aggiungete lo zucchero, e portate a bollore. Quando il composto comincerà ad addensarsi, togliete dal fuoco e aggiungete gli espressi che avrete preparato con la vostra macchina Gaggia. Alcune versioni della ricetta suggeriscono anche l’aggiunta di panna liquida (nella stessa quantità del caffè utilizzato). Se volete aggiungerla, questo è il momento. Riportate sul fuoco mescolando bene con una frusta, finché sulla superficie non si forma della schiuma. Spegnete il fuoco e servite immediatamente. Noi vi consigliamo di gustarla a merenda con torte e biscotti.

Espresso Tiramisù

Se siete amanti del tiramisù – noi sì! –  non potrete fare a meno di provare questa golosa rivisitazione. Si tratta di un classico espresso arricchito da una golosa crema al mascarpone. Scommettiamo che avete già l’acquolina in bocca, quindi iniziamo!

Il primo step prevede la preparazione della crema, che avrà bisogno di compattarsi in frigorifero per almeno tre ore. Serviranno 250 gr di mascarpone, due cucchiai di zucchero bianco, 2 uova (pastorizzate), un goccio di marsala. Lavorate con le fruste i due tuorli d’uovo con lo zucchero, ottenendo un composto omogeneo. In una ciotola a parte, montate a neve i due albumi. Ora, incorporate il mascarpone con il composto di tuorli. Poi, unite gli albumi montati, facendo attenzione a non smontarli. Aggiungete anche un goccio di marsala, e mescolate fino a che non avrete ottenuto una crema soffice. Riponete in frigo.

Al momento di servire, versate nella vostra tazzina da caffè un po’ di crema al mascarpone. Poggiatevi sopra un pezzetto di savoiardo, ricoprite con altra crema, una spolverata di cacao, e, infine, la parte migliore! Posizionate la tazzina sotto l’erogatore caffè della vostra automatica, oppure sotto al portafiltro che avrete preparato, ed erogate l’espresso direttamente in tazza. Buonissimo!

Macchiatone

“Un po’ più di un caffè macchiato, ma meno di un cappuccino”. Il Macchiatone nasce a Venezia tra gli anni ‘80 e gli anni‘90, noto anche col nome di “Cappuccetto”. Nel tempo, questa bevanda si è diffusa e ha conquistato popolarità al di fuori del capoluogo veneto.

I l Macchiatone è costituito da un espresso al quale viene aggiunta della crema di latte. La tipologia di tazza in cui è servito è la stessa del cappuccino, mentre la quantità di latte è inferiore (circa ⅕). Possiamo dire, infatti, che è proprio una via di mezzo tra il classico espresso macchiato e il cappuccino! Come riprodurlo, a casa? Con una macchina manuale, o un’automatica con pannarello o lancia, prima emulsionate il latte freddo in un bricco, come siete soliti fare. Se utilizzate una macchina automatica Gaggia con caraffa latte, CAPPinCUP o autocappuccinatore, vi suggeriamo di avviare la preparazione del latte emulsionato in un bicchiere alto. Poi, erogate l’espresso in una tazza da cappuccino, e versatevi sopra circa 20 ml di latte montato. Semplicissimo! È davvero il perfetto compromesso tra un espresso macchiato e un cappuccino. Ancora più buono se gustato assieme a dei biscotti o, meglio ancora, dei pasticcini.

La vostra macchina Gaggia, manuale o automatica, sarà l’alleata perfetta per la preparazione di queste golose bevande a casa. Renderete le vostre pause caffè ancora più speciali, da gustare soli o in compagnia. Provatele tutte, e fateci sapere!